lunedì 3 novembre 2014

L’Associazione "Amici di Venzone" è un Istituto che ha la precipua finalità di conservare, catalogare, studiare e valorizzare il patrimonio storico-artistico della Terra di Venzone. Tra le numerose iniziative assunte a tale scopo, si segnala la pubblicazione annuale del suo “Bollettino”, giunto nel 2013 al suo 32° numero, in cui si raccolgono – prevalentemente a soggetto monografico – studi e ricerche di carattere storico, storico-artistico e, più latamente, culturale.

Porta di San Genesio
Fondata nel 1971 per forte interessamento di Luigi Ciceri, in occasione dell’assise venzonese della Società Filologica Friulana, il suo impegno sul territorio si è venuto polarizzando, a seguito dei terremoti in Friuli del 1976, sui cruciali temi della difesa dei Beni culturali nella catastrofe, della ricomposizione filologicamente corretta del centro storico e dei suoi monumenti (con particolare riguardo al Duomo di Sant’Andrea Apostolo), dell’ideazione di una politica culturale che coinvolgesse, in una con le Amministrazioni pubbliche, i cittadini e gli organi della loro formazione (la Scuola soprattutto). A tal fine, sovente in collaborazione con Enti scientifici tanto in Italia quanto all’estero, l’Associazione Amici di Venzone si è fatta promotrice nell’organizzazione di Mostre, Convegni, Dibattiti, partecipando a sua volta a significativi momenti di riflessione e discussione a livello internazionale.

A norma di Statuto, l’Assemblea dei soci elegge un Consiglio Direttivo in cui le cariche più rappresentative sono quelle del Presidente, del Segretario e del Tesoriere. Al Consiglio Direttivo spetta la valutazione delle domande di iscrizione all’Associazione.